Che cos'è una CSA?

Agricoltura supportata dalla Comunità (in inglese CSA: Community Supported Agriculture) è la forma organizzativa ed economica alla quale si ispira il progetto CSA-I Fontanini nato con il supporto del DESR-parco Sud Milano e di FuoriMercato/RiMaflow e la determinazione di tre donne entusiaste: Giovanna, proprietaria del terreno, Lia e Cristina contadine che coltiveranno i due ettari di terreno insieme a Mario, assunto regolarmente e felice di lavorare la terra anche per una rivincita sul suo disagio sociale.

Ma cosa vuol dire CSA?

– fare impresa comune, diventare co/produttori superandoi ruoli ‘contadino e consumatore;

– adottare modelli di economia alternativa;

– condividere rischi e benefici connessi all’agricoltura biologica;

– possibilità di sostenere idealmente, finanziariamente e a chi interessa anche fisicamente, una alternativa al modello industriale di cibo;

– sovranità alimentare, cioè il nostro diritto di prendere decisioni in merito a quello che mangiamo;

– desiderio di ricreare relazione fra chi principalmente coltiva e chi mangia;

– di restituire al cibo un valore e non solo un prezzo;

– di godersi la possibilità di conoscere da vicino chi coltiva;

– di mettere le mani nella terra per provare se si vuole;

– la fatica fisica del lavorare nel campo;

– il piacere di vedere gli ortaggi crescere, maturare e dare frutti.